Green coffee solubile monodose

COD: 21
Bustina monodose per un giorno. Il brucia grassi più venduto sul mercato da ora anche monodose. La cura consigliata di caffè verde per un risultato efficace e durativo è di un mese.

-bustina monodose
-comodo e pratico
-75% di acido clorogenico
-solubile in acqua

 

Le proprietà generali del caffè verde sono dovute all’elevato contenuto in acido clorogenico ed alla caffeina presente nei semi sotto forma clorogenato di caffeina.

Effetto tonificante e di sostegno metabolico: alcuni recenti lavori hanno preso spunto dall’osservazione che esiste un rapporto inverso fra consumo di caffè verde e livelli glicemici. L’acido clorogenico si è dimostrato in effetti capace di inibire l’enzima coinvolto nell’idrolisi epatica del glicogeno a glucosio; inoltre tale sostanza sembra in grado di ridurre direttamente l’assorbimento di glucosio a livello intestinale. Si osserva così un abbassamento del picco glicemico post-prandiale e un abbassamento dei livelli ematici di glucosio in generale, mentre aumenta la concentrazione epatica di glicogeno . Unitamente page3image6496alla caffeina l’ac. clorogenico è inoltre in grado di ridurre del 15-30% l’accumulo di grasso viscerale e il peso corporeo: in particolare l’ac. clorgenico riduce livelli di trigliceridi epatici e l’estratto di caffè verde contenente ac. clorogenico e caffeina riduce i livelli di trigliceridi nel sangue. L’estratto è così risultato utile per riattivare il metabolismo dei grassi nel fegato (grazie all’ac. clorogenico) e a ridurre l’assorbimento intestinale dei grassi (grazie alla caffeina) . E’ noto che la caffeina stimola i processi lipolitici: poiché nel caffè verde essa si trova legata all’ac. clorogenico, questo ne determina un tempo di assorbimento intestinale più lungo, evitando gli effetti collaterali della caffeina e permettendo invece di sfruttarne l’azione salutare lipolitica più a lungo .

Effetto antiossidante e protettivo: l’attività antiossidante dell’acido clorogenico si esplica inibendo la formazione delle specie radicaliche dell’ossigeno e interrompendo il propagarsi delle reazioni ossidative (radical scavenger o chain breaker) mediante la page3image13824formazione di un radicale stabile che non propaga la reazione. Sia l’acido clorogenico che i suoi metaboliti sono risultati molto più attivi della vitamina C e della vitamina E nei confronti ad esempio dell’anione superossido. Possiede inoltre la capacità di inibire la produzione delle pericolose nitrosammine. Per quanto sopra detto il caffè verde svolge un ruolo importante anche nel limitare i processi degenerativi a carico delle cellule, conferendo in particolare una capacità di protezione del sistema gastrointestinale .

Effetto sui batteri e sui virus: sempre all’ acido clorogenico è riconosciuta anche un’azione inibente nei confronti di molte specie batteriche e virali 
tratto da http://www.rodiola.it/skart.php3?art_cod=CAVEES 

€ 2.90
 

Registrati alla nostra NEWSLETTER

sarai sempre aggiornato sulle ultime novità e le migliori promozioni di
Alimentarsi

( * )
( * )